Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 

Assicuratevi la camera dei vostri sogni

Richiedi adesso senza impegno la tua offerta vacanza personalizzata!
 
 

Un saluto di cuore

Cari ospiti e amici,

Per me è molto importante contattarVi personalmente!
È terrificante, quanto siamo vulnerabili noi come umani e con quanta rapidità le cose possono sfuggire di mano.
Per noi è stato molto difficile dover dire addio agli ospiti e ai nostri fedeli dipendenti. Il 9 marzo 2020, il nostro governatore Arnold Kompscher ha emesso un decreto per chiudere tutti gli hotel e gli impianti di risalita e così abbiamo chiuso il 10 marzo. Con il cuore pesante la nostra stagione è finita e la nostra porta si è chiusa.
Qual è il detto: "Quando una porta si chiude, si apre un cancello"!
Ciò riguarda noi tutti e vogliamo che l'economia rimanga intatta, tuttavia, la salute è la nostra più grande risorsa e la priorità in questo momento difficile.
Noi altoatesini siamo lieti di seguire e svolgere tutti i compiti di prevenzione, siamo molto consapevoli della gravità della situazione, ma siamo positivi e guardiamo al futuro con fiducia. Sta lentamente diventando chiaro alle persone che bisogna reagire e che si può migliorare soltanto attenendosi alle linee guida in tempi così difficili.
"Restiamo a casa" per proteggere noi stessi e gli altri, questo è il nostro slogan qui in Alto Adige.
Come tante altre cose, una crisi porta sempre un'opportunità di miglioramento o cambiamento. Proprio quando pensiamo alla natura, è bello sentire e vedere come si riprende rapidamente.
Quassù ad Avelengo, in montagna, è ancora un sogno quando guardi fuori nella natura e al mattino sei solo acusticamente intossicato dal cinguettio degli uccelli. L'Alto Adige è uno spazio abitativo con aria fresca di montagna, la splendida vista, le splendide montagne e le persone calde come sempre.

Siamo convinti che saremo in grado di viziare di nuovo simpatici ospiti e amici qui al Mirabell in primavera e non vediamo l'ora.
Vi auguriamo di cuore tutta la salute, felicità e il mantenimento del senso dell'umorismo.

I migliori saluti ea presto
Christine con Michi e Martin Reiterer
E tutto il fedele team del “Mirabell”